I found this simple article pretty interesting, since it deals with something we all have faced: communication difficulties and lack of clarity.  This is something that can happen, and can negatively influence any experience. This made me think about a personal experience I had while working on this website. During the initial setting part, I needed help from my hosting provider and, even if the service was very efficient, the girl who was helping me and I had some trouble in understanding each other, because we spoke different languages (mine was basic, hers was technical). She was offering a good assistance, but in a language that was hard for me to understand, and it was frustrating. Once we agreed on the language to use, everything went on smoothly.

The article talks about the power of drawing as a tool to fill the gap between service designers and users. Services in fact can look simple and logical to those who designed them, but they can be difficult and confusing for those who use them, if their perspective was not kept into consideration throughout the design process. Karoline Kwon, the service designer author of the article, found that drawing is a good way for her to always keep in mind the users’ perspective. Even if something seems logical to her, how can it looks from a customer perspective? Moreover, through sketching, many words can be avoided and concepts can be transferred very quickly. A well done drawing, can be full of information and self-explanatory. Read the article to get some inspiration about it!

 

 

 

Questo semplice articolo è molto interessante perché tratta di un argomento che tutti abbiamo affrontato: la difficoltà di comunicazione e la mancanza di chiarezza. Queste cose possono succedere, e possono influenzare negativamente qualsiasi esperienza. Tutto ciò mi ha portata a pensare ad una mia esperienza personale che ho avuto mentre lavoravo a questo sito. Durante la fase dei settaggi iniziali, ho avuto bisogno di aiuto da parte del mio hosting provider e, anche se il servizio era molto efficiente, io e la ragazza che mi aiutava abbiamo avuto delle difficoltà nel capirci, perché parlavamo linguaggi troppo differenti (il mio molto basilare, il suo molto tecnico).  Lei mi stava offrendo una buona assistenza, ma in un linguaggio che era difficile per me da comprendere e questo stava generando frustrazione. Una volta che abbiamo capito come comunicare, tutto è stato più semplice.

L’articolo parla delle potenzialità del disegno come strumento per avvicinare service designers e utenti. Un servizio infatti può apparire semplice e logico agli occhi di quelli che lo hanno progettato, ma può essere difficile e confuso per coloro che lo utilizzano, se il loro punto di vista non è stato tenuto in considerazione durante il processo di design. Karoline Kwon, la service designer autrice dell’articolo, pensa che disegnare è un buon modo per lei per tenere sempre in considerazione il punto di vista dell’utente. Anche se qualcosa appare chiaro a lei, come può sembrare dal punto di vista di un consumatore? In più, attraverso il disegno si possono risparmiare molte parole e i concetti possono essere trasferiti più velocemente. Un disegno ben fatto può essere pieno di informazioni e del tutto auto esplicativo. Leggete l’articolo per un po’ di ispirazione!

 

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *